NEWS

Italiano

English

Museo #MeTe



- Email: alt@sviluppocultura.com

- Facebook Page Museo MeTe

- Facebook Group: #MeTe Sicily Experience

#MeTe Sicily Experience 2018 - il workcamp del Museo #MeTe di Siculiana - Sicilia

#MeTe Sicily Experience
Un’esperienza in Sicilia a sostegno del Museo #MeTe, tra attività artistiche e culturali, con percorsi storici ed itinerari naturalistici. L’ALT Associazione Leisure and Tourisme, impegnata sin dal 2009 nel settore della cultura e dell’arte, si occupa di gestire il Museo #MeTe: l’unico esempio di Museo collettivo realizzato da centinaia di volontari provenienti da tutto il mondo.  Il #MeTe Sicily Experience è molto di più di un campo estivo o di una semplice vacanza, rappresenta un’esperienza culturale a contatto con la vera Sicilia e con i veri siciliani, fatta di luoghi, di persone, di storie e di sapori. Un workcamp aperto per gli amanti della cultura, per chi ama sperimentare stili di vita alternativi.

About us
Il #MeTe è un museo etnostorico e un centro artistico e culturale, ubicato nel cuore del centro storico di Siculiana: l'antico e suggestivo quartiere Casale.
Dal 2011 abbiamo ospitato circa 300 volontari provenienti da tutta Europa che, partecipando alle attività dei Campi Estivi Siculiana, hanno contribuito a fondare il museo. Nel 2014, dopo il lavoro dei volontari e grazie ad una raccolta fondi tra i privati, viene completato l'allestimento ed inaugurata la struttura. Dal 2015 ci occupiamo di Rigenerazione Urbana, recuperando il centro storico del paese con installazioni artistiche ed opere di bonifica. Ad oggi il #MeTe rappresenta un museo collettivo che si espande nel territorio divenendo un museo diffuso a cielo aperto. Per le attività istituzionali il Museo non percepisce nessun finanziamento pubblico e si sostiene grazie al lavoro e ai fondi personali dei propri associati.

 Cosa si fa: il #MeTe Sicily Experience intende sostenere le attività del Museo #MeTe fornedo anche delle esperienze culturali ai partecipanti. Il programma prevede le seguenti attività:
  • Visita guidata al #MeTe e attività di formazione museale.
  • Attività di cogestione del Museo #MeTe, aperture e fruizione delle sale espositive.
  • Attività di informazione turistica e culturale.
  • Attività di Rigenerazione Urbana: i partecipanti collaboreranno insieme allo staff del Museo #MeTe nella realizzazione di installazioni artistiche a cielo aperto e nella manutenzione delle stesse.
  • Trekking presso la Riserva Naturale di Torre Salsa
  • Visita guidata al Palazzo Agnello 
  • Esperienze del gusto: degustazioni di prodotti tipici, cene culturali e barbecue experience in collaborazione con le migliori aziende del territorio.
  • Tour storico e culturale: visita Castello Chiaramonte, Santuario SS Crocifisso e centro storico di Siculiana.
  •  Tempo libero: accompagnamento spiagge: Siculiana Marina, Spiaggetta, Scala dei Turchi. Possibilità di visitare la Valle dei templi di Agrigento a proprie spese.

Dove: Siculiana ( provincia di Agrigento ) Sicilia.

Durata: 7 notti e 8 giorni

Quando: nel mese di agosto. Ciascun partecipante potrà partecipare ad uno dei turni seguenti:
  • 1 turno: 2-9 agosto ( 8 posti disponibili )
  • 2 turno: 9-16 agosto ( 8 posti disponibili )
  • 3 turno: 16-23 agosto ( 8 posti disponibili )
  • 4 turno: 23-30 agosto ( 8 posti disponibili )
Chi può partecipare: tutti i cittadini del mondo dai 18-60 anni, senza distinzione di sesso, etnia o religione. Partecipando al campo si richiede l'iscrizione all'associazione per l'anno 2018.

Alloggi: i volontari che decideranno di aderire al progetto saranno ospiti all’interno del Palazzo Agnello, storica dimora baronale di Siculiana. La location, di pregio storico-artistico, dispone di una cucina, n 3 bagni completi, una camera da letto maschile e una camera da letto femminile. 

Vitto: il workcamp è autogestito, i partecipanti si organizzerano in maniera collettiva per preparare il pranzo e la cena. La quota di partecipazione include le spese per l'acquisto degli alimenti.

Quota di partecipazione: 280,00 € a persona. Per la conferma occorre iscriversi On Line e  versare l’anticipo di 70,00 € a mezzo bonifico bancario, la restante parte verrà corrisposta all’arrivo al campo.

La quota di partecipazione comprende: assicurazione e tessera associativa dell’ALT (Associazione Leisure and Tourisme), le spese del vitto, l’alloggio per 7 notti, le attività museali ed artistiche, i tour e le escursioni inserite nel programma, il trasporto per lo svolgimento delle attività e l’accompagnamento nelle spiagge locali. Una parte della quota serve a co-finanziare il Museo #MeTe il quale non percepisce nessun finanziamento pubblico.

La quota di partecipazione non comprende: le spese di viaggio per raggiungere Siculiana, il trasporto e la visita alla valle dei templi.

Cosa Portare: lenzuola e federe per il letto; asciugamani; costume per il mare; scarpe da tennis o da trekking.

CALENDARIO ATTIVITA':

1° Giorno - Giovedì
- Arrivo e sistemazione presso gli alloggi ( Palazzo Agnello )
- Ore 18,00 presentazione progeto, formazione e visita guidata al Museo #MeTe
- Cena autogestita di Benvenuto e visita guidata al Palazzo Agnello, storica dimora baronale di Siculiana

2° Giorno - Venerdì
-  Ore 9,30 formazione e tour storico-culturale: centro storico ( itinerario street art ), Castello Chiaramonte e Santuario SS Crocifisso.
- Pranzo autogestito dai partecipanti
- Ore 18,00-21,00 atività di informazione turistico-culturale; co-gestione del Museo #MeTe: apertura e fruizione delle sale espositive.
Ore 21,00 Cena autogestita dai partecipanti.

3° Giorno - Sabato
- Ore 9,00 introduzione multimediale sulla Riserva Naturale di Torre Salsa, trekking nel terriorio della Riserva;
- Ore 12,00 Pic-nic presso l'Oasi del WWF
- Ore 14,00 accompagnamento spiaggia Rieserva Naturale Torre Salsa
- Ore 19,00-23,00 attività di informazione turistico-culturale; co-gestione del Museo #MeTe: apertura e fruizione delle sale espositive.
Ore 21,00 Barbecue experience al Museo

4 Giorno - Domenica 
- Ore 9,30 Accompagnamento Spiaggia di Siculiana Marina e attività di informazione turistica e culturale;
- Ore 12,30 Pranzo a Sacco a Siculiana Marina
- Ore 18,00-23,00 attività di informazione turistico-culturale; co-gestione del Museo #MeTe: apertura e fruizione delle sale espositive.
- Degustazione siciliana al Museo

5° Girono - Lunedì
- Ore 9,30 Accompaganmento Spiaggetta, la spiaggia dei fanghi naturali.
- Ore 12,30 Pranzo autogestito dai partecipanti
- Ore 16,00-20,00 Attività artistiche di Rigenerazione Urbana
- Ore 20,30 Cena autogestita dai partecipanti

6° Giorno - Martedì
- Ore 9,30 Accompaganento spiaggia Scala dei Turchi
- Ore 12,30 Pranzo Autogestito dai partecipanti
- Ore 16,00-20,00 Attività artistiche di Rigenerazione Urbana
- 20,30 Cena culturale tra i vicoli arabi di Siculiana

7° Giorno Mercoledì
- Tempo Libero - accompagnamento spiagge
- Pranzo autogestito dai partecipanti
- Possibilità di visitare a proprie spese la Valle dei Templi di Agrigento, il Giardino della Kolimbetra,  la Farm Cultural Park di Favara, o la città di Sciacca.
- Cena autogestita

8° Giorno Giovedì
- Partenza

Il Palazzo Agnello: storica dimora baronale di Siculiana - Sicilia

Il Palazzo Agnello è una storica dimora baronale siciliana del XVIII secolo. Si trova nel centro storico di Siculiana ( Agrigento), non lontano dal Santuario della SS. Crocifisso, da Piazza Umberto I e dal Museo #MeTe. La famiglia Angello arrivò a Siculiana nel 1797 con Stefano, figlio Francesco barone di Cefalù. Gli Agnello non ebbero mai l'investitura della baronia di Siculiana, tuttavia influenzarono in maniera decisiva la storia del paese. Il palazzo di Agnello è in ottime condizioni, grazie alla sua grande struttura in pietra. Al suo interno troviamo delle trionfali scale e numerose stanze riccamente decorate. Nell'estate del 1964, a causa della mancanza di alberghi nel paese, la troupe cinematografica del film "Sedotta e Abbandonata" di Pietro Germi, fu ospite del sontuoso palazzo. Durante le scene del film l'attrice protagonista - Monica Vitti - ha rinunciò al suo ruolo da protagonista e in seguito fu sostituita dalla giovane Stefania Sandrelli. Il palazzo Agnello fu la sede dell'Associazione Amici della Musica e fino agli anni settanta gli ospiti erano cantanti lirici e orchestre di fama internazionale. Nel 1962, nel palazzo fu ospitato - dal barone Francesco Agnello - uno dei più grandi compositori di musica del XX e XXI secolo: Karlheinz Stockhausen. Quest'ultimo
è oggi conosciuto per il suo lavoro sulla musica elettronica, sull'alea nella composizione seriale, sulla musica intuitiva e sulla spazializzazione in musica. Quì tra le mura del Palazzo Agnello, Stockhausen realizzò gli sketch fondamentali di MOMENTE, un opera dedicata proprio alla città di Siculiana.
Francesco Agnello, l'ultimo barone, fu un uomo di cultura a tutto tondo, e in questo palazzo fu ospitato, tra gli altri,  anche Giseppe Tomasi di Lampedusa dove scrisse  alcune parti del suo famoso "Gattopardo" .
 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana

 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana

 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana

 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana

 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana

 Agnello palace: a historical baronial residence of Siculiana



Attività di rigenerazione urbana del Museo #MeTe di Siculiana

Lo sviluppo urbano nel mondo della contemporaneità dipende dalla capacità di reinventare l’uso degli spazi mettendo in relazione interessi e opportunità di diversa natura, ovvero una stretta sinergia tra obiettivi pubblici, obiettivi privati, risorse sociali, opportunità di sviluppo locale e progresso civico e culturale. Di fronte al costante mutamento sociale, culturale ed economico, gli spazi urbani sono chiamati a reinventarsi: gli spazi non più utilizzati, i quartieri abbandonati e i centri storici si offrono come opportunità funzionali allo sviluppo del territorio attivando nuove sinergie tra pubblico, privato e sociale. Per questi motivi il #MeTe Museo della Memoria e del Territorio si configura come soggetto promotore e attrattore di interessi sociali e culturali sia privati che pubblici.

Pertanto il Museo, nell'ambito della proprie attività, dal 2015 opera nel settore della rigenerazione urbana del centro storico di Siculiana, valorizzando mediante interventi artistici e di riuso creativo aree degradate ed abbandonate. Lo scopo è quello di attivare una serie di iniziative volte al miglioramento estetico dei quartieri storici con annesse attività culturali come mostre, esposizioni e percorsi artistico e culturali: un modo per rendere vivo il tessuto urbano e per ripensare in chiave moderna l’identità locale secondo la logica di un Museo Diffuso che rielabora continuamente lo spazio vissuto.

Negli anni il Museo, grazie ai propri volontari ha realizzato i seguenti interventi:
  • Nel 2015 si sono svolte diverse attività come la tinteggiatura delle facciate di alcuni dammusi, la verniciatura di portoni, la realizzazione di decori e installazioni artistiche lungo la via Picarella e la via Santalucia, la realizzazione di una Gradinata-mosaico e la creazione di un piccolo orto urbano.










  • Nel 2016 sono state realizzate delle installazioni artistiche avente per tema " le sopravvivenze arabe nel dialetto di Siculiana. L'inserimento delle installazioni lungo le vie del Casale hanno il preciso obiettivo di stimolare il ricordo collettivo nonché quello di educare le nuove generazioni alla conoscenza del proprio dialetto.










  • Nel 2017 sono stati realizzati degli interventi di recupero  della via Santino,  restituendo alla collettività uno spazio artistico di libera fruizione. In via Santino è stata realizzata l'opera site-specific " Odissea nello Spazio". Altre attività di rigenerazione hanno riguardato  la realizzazione di numerose installazioni artistiche lungo il quartiere Casale " Lu Sceccu ca Vola" e "ColaPisci", la via Finestre "Sotto una buona Stella", il Quartiere Sant'antonino "Stu Pisci !"e la Piazza Basile " Siculiana nel Cuore". In Piazza Umberto I, il Museo ha inoltre ripristinato le iscrizioni riguradanti il Monumento ai caduti della I guerra Mondiale.

















Nel 2018, grazie al progetto #MeTe Sicily Experience si svolgeranno le seguenti attività: 
  • Cura e manutenzione delle installazioni artistiche lungo il quartiere Casale
  • Realizzazione di altre installazioni artistiche lungo il quartiere Casale con il supporto di Artisti locali.

Versione Italiana

 
Copyright © 2018 Sviluppo Cultura. Web Master Stefano Siracusa - Designed by OddThemes